Operatore Forestale Specializzato

D.d.u.o. n. 11961 del 21 novembre 2016 “Regolamentazione regionale dei percorsi formativi di operatore forestale responsabile e istruttore forestale” – Regione Lombardia, DG Istruzione, Formazione e Lavoro.

 

PROFILO PROFESSIONALE

L’operatore forestale specializzato gestisce a condizioni operative complesse che richiedono assunzione di responsabilità nell’organizzazione del cantiere forestale; svolge operazioni di utilizzazione forestale in autonomia e nel rispetto dei principi di sicurezza sul lavoro; conosce la funzione e l’impiego delle principali macchine ed attrezzature forestali compresa la loro manutenzione, i principi della gestione del bosco, comprendendo la finalità degli interventi selvicolurali; applica le nozioni di ergonomia nel lavoro con le macchine e le attrezzature di competenza e le norme di comportamento sicuro; conosce ed utilizza correttamente i dispositivi di protezione per prevenire gli infortuni.

PRINCIPALI SBOCCHI PROFESSIONALI

L’operatore forestale responsabile svolge la sua attività in ambito agro-forestale autonomamente o alle dipendenze di imprese boschive, consorzi forestali, comunità montane, enti pubblici, operando in squadra con altri operatori ed interfacciandosi con il tecnico forestale.

DESTINATARI E REQUISITI DI INGRESSO AL CORSO

Imprese boschive, comunità montane, consorzi forestali, enti pubblici, aziende di manutenzione del verde pubblico e privato, ed in generale operatori del settore che si dedicano all’attività selvicolturale, già in grado di utilizzare la motosega per operazioni di depezzatura o di abbattimento. Per accedere al corso occorre:

  • aver compiuto 18 anni al momento dell’iscrizione al corso; il diploma di scuola secondaria di I grado; il certificato medico di buona salute (rilasciato dal medico di base) o il certificato di idoneità lavorativa (per i dipendenti); aver acquisito le competenze previste dal corso Operatore Forestale Base.

ATTREZZATURA RICHIESTA OBBLIGATORIA

(già dal primo giorno di corso): dispositivi di protezione individuale idonei ed adeguati alle attività previste dal corso ed alle attrezzature utilizzate, nello specifico:

  • pantaloni omologati per l’impiego della motosega (antitaglio*); casco forestale con protezione del viso e otoprotettori; scarponi omologati per l’impiego della motosega (antitaglio*); guanti da lavoro adeguati; giacca o gilet ad alta visibilità.

* I dettagli in merito alla tipologia di dispositivo antitaglio saranno forniti all’iscrizione.

Le motoseghe ed eventuali altre attrezzature per le esercitazioni pratiche saranno messe a disposizione dagli istruttori.

FORMATORI

Istruttori forestali (come previsto dalla normativa di riferimento) in possesso delle necessarie competenze teoriche e pratiche, con comprovate preparazione ed esperienza nel campo della formazione sull’utilizzo delle attrezzature da taglio e relativi DPI.

DURATA E SEDE DEL CORSO

Il percorso formativo è di 40 ore (8 ore al giorno da lunedì a venerdì), suddiviso in 1 giorno di formazione teorica e 4 giorni di attività pratica in bosco. Le lezioni si svolgeranno in cantieri forestali la cui collocazione sarà definita prima di ogni corso; il raggiungimento del cantiere e l’eventuale pernottamento in zona sono a carico del partecipante. La percentuale di frequenza del corso minima è del 90%. Oltre ai 5 giorni di corso sarà necessaria una giornata aggiuntiva per lo svolgimento degli accertamenti finali, alla presenza di una commissione esaminatrice. Gli accertamenti consisteranno in una prova pratica di abbattimento ed allestimento (casi speciali) ed in una prova teorica (test scritto).

PIANO STUDI / COMPETENZE

I contenuti del corso sono aggiornati in base ai criteri minimi nazionali stabiliti dal Decreto Ministeriale 29 aprile 2020 “Definizione dei criteri minimi nazionali per la formazione professionale degli operatori forestali”, conformi alle indicazioni del D.d.u.o. n. 11961 “Regolamentazione regionale dei percorsi formativi di operatore forestale responsabile e istruttore forestale”. Riassunte nella seguente tabella le competenze che dovranno essere acquisite al termine del percorso.

Competenze
Effettuare correttamente operazioni di abbattimento ed allestimento in condizioni complesse con la motosega
Condurre in autonomia e responsabilità le operazioni di concentramento ed esbosco via terra
Allestire e coordinare un cantiere forestale

METODOLOGIA DIDATTICA

Lezioni frontali, esercitazioni in presenza di istruttori forestali nei rapporti previsti dalle normative di riferimento (5 allievi/istruttore) e dal D. Lgs. 81/2008.

ATTESTATI E CERTIFICAZIONI FINALI

Attestato di competenza di “Operatore Forestale Specializzato” ai sensi della legge regionale 19/2007, indispensabile per la successiva richiesta di iscrizione all’Albo Regionale delle Imprese Boschive. Con decreto d.d.s. del 31 dicembre 2012 – n. 12668, è stato approvato il “Quadro riepilogativo di confronto” per il reciproco riconoscimento delle attività formative realizzate in campo forestale in Regione Lombardia, Regione Liguria, Regione Piemonte e Provincia autonoma di Trento. L’attestato ha valore anche sul territorio svizzero e corrisponde al Modulo E29.

Il rilascio dell’attestato finale è subordinato al superamento dell’esame finale (prova pratica e test scritto).

MODALITÀ DI ISCRIZIONE E COSTO

Il calendario dei corsi e la scheda di iscrizione possono essere richiesti direttamente ai referenti dei corsi. La quota di partecipazione è di 1200 €. Il costo è da intendersi esente IVA, pertanto senza maggiorazioni. Alla quota occorre aggiungere 2€ per l’apposizione della marca da bollo sulla fattura elettronica.

REFERENTI DEI CORSI

Silvia Vasconi – telefono: 031.4127045; e-mail: s.vasconi@fondazioneminoprio.it

Giovanni Rossoni – telefono: 031.4127064; e-mail: g.rossoni@fondazioneminoprio.it

sito internet: www.fondazioneminoprio.it (sezione ‘Formazione’ –“Formazione extra-obbligo”)

pagina Facebook: @corsidiminoprio

Scheda completa
Calendario corso