×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 62

FseBassaris

Per disoccupati e inoccupati dai 18 ai 35 anni - Chiusura iscrizioni 2 maggio 2018.

 

Profilo professionale
Il corso ha l'obiettivo di formare la figura dell'Apicoltore, codificata Con DDUO 7656 del 2 agosto 2016 della Regione Lombardia come la Figura Professionale che si occupa dell’allevamento di famiglie d'api e della raccolta e confezionamento dei loro prodotti (miele, cera, propoli, pappa reale, polline, veleno, idromele e aceto di miele).

Sbocchi occupazionali
La figura professionale in uscita è in grado di gestire l’intero processo a partire dall’approntamento degli alveari fino al confezionamento dei prodotti. Presidia pertanto le attività di selezione delle arnie, la collocazione a dimora degli alveari, il controllo delle condizioni di salute e di igiene delle api, gli interventi profilattici e terapeutici per le api, l’estrazione dei melari, la smielatura e il filtraggio del miele, la analisi sensoriali e melissopalinologiche del miele, il confezionamento, l’etichettatura e lo stoccaggio dei prodotti, la sanificazione degli impianti e delle strutture adibite alle lavorazioni.

Destinatari e requisiti di ingresso
Il corso è rivolto a 10 soggetti disoccupati o inoccupati, in possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado (scuole superiori), dai 18 fino ai 35 anni compiuti alla data di approvazione dell'Avviso, residenti o domiciliati in Regione Lombardia.

 

Scarica:

La Fondazione Minoprio, per la sua sede di Vertemate con Minoprio ricerca un: Docente di Matematica e Fisica per l’anno scolastico 2017 – 18 in quattro classi a sezione unica dell’Istituto Tecnico Tecnologico Agraria, agroalimentare e agroindustria, opzione Gestione dell’Ambiente e del territorio, Giordano dell’Amore, e nel corso per la preparazione all'Esame di Stato-V° anno “Tecnico dei servizi per l’agricoltura e lo sviluppo rurale” del Centro di Formazione Professionale della Fondazione Minoprio.

Visualizza il bando completo

FseBassaris

Per disoccupati e inoccupati dai 18 ai 35 anni - Chiusura iscrizioni 26 marzo 2018.

 

Profilo professionale
Il corso ha l’obiettivo di formare una figura professionale con funzioni gestionali ed operative intermedie rispetto al dottore forestale e all’operatore forestale responsabile, attraverso una formazione dedicata alla corretta gestione del territorio boschivo, in particolare per la conservazione della biodiversità ed il miglioramento della resilienza dei sistemi forestali.

Sbocchi occupazionali
La figura professionale in uscita: - organizza in sicurezza le attività di un cantiere forestale, coordinando le operazioni di taglio ed esbosco; - in linea con il PROGRAMMA NAZIONALE DI INCREMENTO DELLA RESILIENZA DEI SISTEMI FORESTALI, collabora con il dottore forestale nel monitoraggio e nella gestione del territorio boschivo, in interventi di protezione del suolo, di riduzione dei rischi idrogeologici, di assorbimento di CO2 nonché del mantenimento della biodiversità e della funzionalità degli ecosistemi.

Destinatari e requisiti di ingresso
Il corso è rivolto a 12 soggetti disoccupati o inoccupati, in possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado (scuole superiori) e/o esperienza certificabile nel settore forestale, dai 18 fino ai 35 anni compiuti alla data di approvazione dell’Avviso, residenti o domiciliati in Regione Lombardia.

 

Scarica:

Si è conclusa in dicembre la prima edizione del percorso formativo per Tecnico Forestale, una figura professionale innovativa in Lombardia, con competenze tecnico-professionali che la rendono interessante anche a livello nazionale.
Il corso, organizzato da Fondazione Minoprio, è stato proposto gratuitamente grazie al sostegno finanziario dell’Unione Europea mediante il Programma Lombardia Plus 2016/2018 ed ha riscosso un notevole successo, tanto da dover effettuare un’attenta selezione dei candidati, giovani disoccupati residenti in Regione Lombardia. I 12 partecipanti selezionati, provenienti da diverse province lombarde, hanno frequentato assiduamente il percorso affrontando le numerose trasferte previste dal piano di studi; le conoscenze e le abilità sono state infatti acquisite attraverso lezioni in aula, tenute dai docenti tecnici di Fondazione Minoprio e da professionisti del settore, ma anche attraverso tante esercitazioni in bosco per il riconoscimento delle specie di interesse forestale ed esercitazioni pratiche in cantieri forestali allestiti in Valtellina e coordinati dagli Istruttori Forestali della Società ISFOL.
Hanno completato il percorso le visite a realtà del settore presenti sul territorio, come il Consorzio Forestale Lario Intelvese e l’Azienda Cip Calor di Lasnigo (Como), dove personale preparato, competente e disponibile ha trasmesso la propria esperienza lavorativa.
L’intero percorso formativo, con inizio a settembre e termine a dicembre 2017, ha previsto 196 ore di formazione e 120 ore di tirocinio presso aziende operative nel settore forestale, dove i partecipanti hanno messo a frutto le competenza acquisite.
Una formazione insomma a tutto tondo e di eccellenza, perché ha fornito, oltre all’Attestato di Competenza di Regione Lombardia, anche la certificazione dei singoli percorsi richiesta dalla normativa che disciplina il lavoro in ambito forestale quali: Sicurezza generale e specifica sui luoghi di lavoro, riferita al settore agricolo e forestale, Utilizzo in Sicurezza della Motosega dei relativi DPI, Operatore Forestale Base e Patentino Europeo della Motosega di primo e secondo livello (ECC1 ed ECC2), Addetto alla Conduzione di Attrezzature Forestali, Addetto all'Esbosco via Terra ed Addetto al Primo Soccorso (gruppo A).
Ai percorsi che hanno portato alle certificazioni si sono affiancate le lezioni di Botanica generale, Selvicoltura generale e speciale, Riconoscimento delle principali specie forestali e delle principali patologie delle stesse, Valorizzazione dei prodotti dell'esbosco, Vivaismo Forestale e Normativa Forestale Nazionale e Regionale, indispensabili per completare la formazione di questa nuova figura professionale con funzioni operative e gestionali intermedie tra il Dottore forestale e l’Operatore Forestale Responsabile, in grado di garantire l’esecuzione dei lavori in sicurezza e la gestione sostenibile del territorio ed in grado di optare per l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili.
L’interesse e la passione dimostrati dai partecipanti, i risultati ottenuti alle prove finali e le proposte di lavoro da parte di diverse imprese boschive, hanno confermato il successo dell’iniziativa.
Il settore forestale ha trovato quindi una sua collocazione tra gli ambiti formativi di Fondazione Minoprio che, se potrà disporre di nuovi finanziamenti legati all’iniziativa Lombardia Plus, non mancherà di proporre nel 2018 una seconda edizione del corso, augurandosi di fornire un ulteriore possibile sbocco lavorativo ai giovani che amano prendersi cura del territorio boschivo, in un paese che possiede una vasta superficie forestale e che necessita di operatori abili nella valorizzazione di un patrimonio indispensabile per la salute dell’uomo e dell’ambiente in cui vive.

Durante le vacanze di Natale Fondazione Minoprio riorganizza un camp per bambini delle elementari e delle medie...laboratori manuali, attività educative e tanti giochi divertenti.

 

DOVE

A Vertemate con Minoprio, nella splendida Villa Raimondi della Fondazione Minoprio.

QUANDO

Nelle vacanze di Natale. Dicembre: 23, 27, 28, 29. Gennaio: 2, 3, 4, 5.

PER CHI

Studenti di scuola primaria e secondaria (6-13 anni).

IN CHE ORARI

Dalle 9.00 alle 17.00.

Con possibilità di pre-camp dalle 8.30 (gratuito).

OBIETTIVI E ATTIVITÀ

Trascorrere in modo piacevole ed educativo le vacanze natalizie, svolgendo diverse attività creative e artistiche, in modo divertente, dedicandosi alla realizzazione di ciò che può rendere più caldo e accogliente l’ambiente domestico in questo particolare momento dell’anno. Ingredienti indispensabili: fantasia e manipolazione.

In più tanti momenti di gioco e socializzazione.

COSTI

Euro 35,00 a singola giornata, comprensivi del pranzo (possibilità di fare uno o più giorni).

Il camp sarà realizzato al raggiungimento di un numero minimo di bambini e le iscrizioni saranno chiuse al raggiungimento del numero massimo stabilito.

Termine iscrizioni martedì 19 dicembre.

Per info e iscrizioni

FONDAZIONE MINOPRIO

Viale Raimondi, 54 – 22070 Vertemate con Minoprio (CO)

Tel. 031 900224 digitare 4 (Chiara) – fax 031 900248

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.fondazioneminoprio.it

 

SCARICA IL VOLANTINO

Il corso, proposto dal Politecnico di Milano e dalla Fondazione Minoprio , è rivolto a 15- 25 studenti in possesso di diploma universitario o laurea ad indirizzo architettonico, agronomico o naturalistico.
Il master è strutturato per fornire riferimenti teorici e strumenti metodologici e operativi relativamente alla progettazione e alla conservazione del giardino del paesaggio.

Il master è organizzato secondo tre ambiti applicativi:
- paesaggi culturali: patrimonio diffuso, parchi e giardini storici, paesaggi agrari tradizionali, percorsi storici;
- spazi pubblici urbani: verde pubblico, disegno urbano, rigenerazione urbana;
- sistemi paesaggistici territoriali: paesaggi naturali, paesaggi periurbani, paesaggi agrari produttivi contemporanei, paesaggi lineari fluviali/costieri, paesaggi delle infrastrutture, pianificazione paesaggistica e urbana.

L'obiettivo del master è di formare persone con rilevanti strumenti applicativi, capaci quindi di essere operativi e autonomi nel mondo professionale della progettazione pratica del verde - nel settore pubblico e privato - alla scala di dettaglio e territoriale e relativamente agli interventi di conservazione e gestione di parchi e giardini storici.

CONTINUA...

La scadenza dell'invio delle domande d'iscrizione è stata prorogata alle ore 24.00 del 14 gennaio 2018

Il Comitato Maria Letizia Verga Onlus per lo studio e la cura della leucemia del Bambino, costituito nel 1979 a Monza, riunisce genitori, medici, ricercatori, sostenitori e personale paramedico con l'obiettivo di offrire ai bambini malati di leucemia in cura presso il Centro Maria Letizia Verga per lo studio e la cura della leucemia del bambino - Clinica Pediatrica dell'Università Milano Bicocca dell’Ospedale di Monza - Fondazione Monza e Brianza per il
Bambino e la sua Mamma, l'assistenza medica e psico-sociale più adeguata al fine di garantire loro le più elevate possibilità di guarigione e la miglior qualità di vita. In questi 38 anni il Comitato ha realizzato moltissimi progetti nell’ambito dello studio e della cura delle leucemie infantili, realizzazioni che, grazie alla solida alleanza con il personale medico e i ricercatori, hanno consentito di guarire più di 1800 bambini.

Il Centro Maria Letizia Verga per lo studio e la Cura della Leucemia del Bambino a Monza, completato e inaugurato a giugno del 2015, si riconferma come indiscusso polo di eccellenza medica per le leucemie infantili. Nata per volontà di privati e finanziata da privati attraverso innumerevoli iniziative di raccolta fondi, la nuova struttura è il risultato di una straordinaria “catena della solidarietà” che ha coinvolto indistintamente medici e genitori, istituzioni e imprenditori, ricercatori, personale paramedico, associazioni. I fondi sono stati reperiti grazie a donazioni private, crediti agevolati di Istituzioni Bancarie, iniziative di promozione e comunicazione “solidale”.
Grazie a un modello gestionale e organizzativo decisamente innovativo il Centro Maria Letizia Verga è un Ospedale Pubblico, cui si accede attraverso il SSN, ma è gestito privatamente e in piena autonomia dalla Fondazione Monza e Brianza per il Bambino e la sua Mamma (MBBM).
All’interno del Centro (8400 metri quadrati su 4 piani) trovano spazio il Day Hospital Ematologico, il Centro Trapianti di midollo osseo, il reparto di degenza Ematologica, il Centro di Ricerca Fondazione Tettamanti, la palestra Sport Therapy per la riabilitazione motoria, gli spazi per il sostegno psico-sociale. La nuova struttura è quindi lo spazio dove si uniscono in modo virtuoso ed eccellente Ricerca, Cura e Assistenza per i bambini, i ragazzi e le loro famiglie. E’ il luogo dell’agire e del sapere di ricercatori, medici, infermieri, operatori sociali e volontari.

E' possibile scaricare il materiale, comprensivo del bando, per la partecipazione al concorso. Il file è in formato ZIP pertanto consigliamo il download da computer.

SCARICA IL BANDO

SCARICA IL MATERIALE DEL CONCORSO

Siamo arrivati al termine di questo innovativo corso di formazione: i partecipanti hanno affrontato ieri le prove scritte finali per confermare le competenze acquisite. Grazie a tutti i nostri collaboratori, che hanno contribuito al successo di questa iniziativa, in particolare alla docente dott. for. Tiziana Stangoni e agli Istruttori Forestali Lombardi che hanno trasferito tanta professionalità e passione per il settore forestale ed alle aziende boschive e consorzi forestali per la loro preziosa disponibilità ad ospitare i tirocini. Grazie anche agli allievi, che hanno partecipato con costanza ed impegno.

Fondazione Minoprio ed il Consorzio Forestale Lario Intelvese tra i premiati nella categoria GARANZIA GIOVANI dall’assessore a Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia Valentina Aprea a JOB&Orienta, alla Fiera di Verona.
Nella foto il nostro ex allievo Francesco Panzeri, la responsabile del Centro Formazione della Scuola di Minoprio dott.ssa Anna Zottola ed il presidente del Consorzio Forestale Lario Intelvese Matteo Monti.

Pagina 1 di 8