Qui di seguito presentiamo i progetti valutati dal primo al quarto posto. Sarà possibile scaricare il file .zip (100 MB) con tutti i progetti tramite il link in basso.

 

 

PRIMO CLASSIFICATO  
1class a  1class b 
   
SECONDO CLASSIFICATO  
 2class a  2class b
   
TERZO CLASSIFICATO  
 3class a  3class b
   
QUARTO CLASSIFICATO  
 4class a  4class b

SCARICA I PRIMI 4 CLASSIFICATI

SCARICA GLI ALTRI PROGETTI PRESENTATI

 

Tecnico Forestale

Profilo professionale

Il corso ha l’obiettivo di formare la figura del Tecnico Forestale, con funzioni operative e gestionali in ambito forestale intermedie rispetto al dottore forestale e all’operatore forestale responsabile, con particolare attenzione all’ambito della sicurezza sul lavoro, al monitoraggio e gestione sostenibile del territorio ed all’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili.

Sbocchi occupazionali

Il Tecnico Forestale:

- organizza in sicurezza le attività di un cantiere forestale, coordinando le operazioni di taglio ed esbosco;

- collabora con il dottore forestale nel monitoraggio e nella gestione delle attività colturali e di forestazione;

- gestisce la destinazione dei prodotti dell’esbosco, con particolare attenzione alla loro valorizzazione per la produzione di energia.

Destinatari e requisiti di ingresso

Il corso è rivolto a 10 soggetti disoccupati, dai 18 fino ai 35 anni compiuti alla data di approvazione dell’Avviso, residenti o domiciliati in Regione Lombardia.

 

Il "Fattore" Sociale

Profilo professionale

Il corso prevede attività mirate a potenziare le conoscenze dei corsisti, le autonomie di base e la cooperazione in piccolo gruppo, presupposti per poter lavorare con risultato all'interno di una fattoria sociale in un'ottica di agricoltura evoluta. Particolare attenzione verrà posta alle tecniche di semina, trapianto e raccolta frutti/ortaggi. L'ambiente agricolo, con attività prevalenti all'aria aperta, coinvolgerà l'utenza ad una cooperazione attenta e produttiva. I corsisti avranno la possibilità di conoscere anche il mondo dell'apicoltura, con la sperimentazione della trasformazione dei prodotti che offre l'alveare. I partecipanti potranno frequentare un tirocinio formativo presso aziende del settore.

Sbocchi occupazionali

Possibilità di impiego come operaio in cooperative del verde o raggiungimento di competenze spendibili in ambienti protetti che hanno particolare attenzione alle attività ortofrutticole.

Destinatari e requisiti di ingresso

Il corso si rivolge ad adulti disabili o in situazione certificata di svantaggio sociale, di ambo i sessi, disoccupati o inoccupati. I candidati devono aver concluso percorsi in diritto-dovere e devono essere in possesso di una certificazione di competenze attinente al percorso proposto.

 

ALTRI CORSI IN FASE DI ATTIVAZIONE

Apicoltore

Manutentore del verde

IAP - Imprenditore Agricolo Professionale Biologico

Invito alla Presentazione
Istituto Tecnico Superiore (Post diploma)
SCUOLA DI ALTA SPECIALIZZAZIONE, UNICA IN ITALIA

Venerdì 7 luglio 2017
Venerdì 29 settembre 2017
Venerdì 13 ottobre 2017
alle ore 15.00

 

Illustrazione dei seguenti corsi per:
• Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e servizi del verde
• Tecnico Superiore per il controllo, la valorizzazione, la commercializzazione e il marketing delle produzioni agroalimentari
• Tecnico dei Giardini
• Tecnico Agricoltura Biologica
• Giardiniere

con visita della struttura aziendale e residenziale

E’ gradita la conferma della partecipazione
Siamo aperti tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì su appuntamento.

Scarica il depliant informativo

Seminario organizzato nell’ambito del “Corso per Tecnico Superiore per il controllo, la valorizzazione e il marketing delle produzioni agroalimentari”(II°annualità) a.f 2016-17.
Un numero crescente di aziende alimentari aderisce alle certificazioni volontarie e si possono creare nuove opportunità di sviluppo di prodotto.
ARGOMENTI TRATTATI:
Gli standard volontari (BRC, IFS, ISO 22000): contesto attuale , requisiti richiesti, differenze
Il ruolo del Sistema HACCP negli standard volontari
Esempio di progettazione di prodotto:cosciotto suino senza nitriti e nitrati aggiunti
Additivi alimentari: il parere del medico nutrizionale
Punti critici e rischi microbiologici nei prodotti cotti a base di carne
Utilizzo di prodotti alternativi all’impiego di nitriti e nitrati
Illustrazione dei programmi dei controlli igienico-sanitari attuati

“Quando gli alberi chinano il capo, vuol dire che il vento sta passando.” (C.G. Rossetti)
Un albero di solito è appariscente e sono ben evidenti le parti che lo costituiscono: colletto, tronco, branche, rami, fiori, foglie. C’è una parte che non si vede e che pertanto è impossibile verificare “a vista”: la radice. Per accertare l’efficacia del suo ancoraggio si ricorre a metodi strumentali e questi occorre che siano “non invasivi”. La propagazione delle onde sonore consente di tracciare la morfologia dell’apparato radicale; la messa in trazione del fusto, tramite un cavo collegato ad un paranco, porta al calcolo dell’indice di sicurezza rispetto ai carichi statici. Lo studio delle reazioni dell’albero all’azione del vento naturale permette la stima dell’indice di sicurezza rispetto ai carichi dinamici. Il seminario intende fare il punto su questi metodi d’indagine: le teorie, gli strumenti, le loro applicazioni e la manualità con cui si effettuano queste analisi.

Il Piano di Azione Nazionale (PAN) costituisce uno strumento innovativo per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari che deve essere pienamente attuato da parte degli imprenditori agricoli anche grazie ad una necessaria e adeguata attività di formazione e informazione. Il convegno intende esaminare, confrontando le esperienze delle Regioni del bacino del Po, lo stato di avanzamento dell’applicazione del PAN. E’ prevista al pomeriggio una tavola rotonda su nuovi approcci di sostenibilità. Interverrà inoltre la Direttrice dell’ “Agence nationale de sécurité sanitaire de l'alimentation, de l'environnement et du travail” francese, che illustrerà l’applicazione del PAN in Francia.

Presentazioni

Il Piano d’Azione Nazionale (PAN), strumento tecnico-applicativo della Direttiva “Uso sostenibile dei prodotti fitosanitari” (2009/128/CE), è in piena fase di attuazione in molte sue parti. Diversi sono gli aspetti sui quali gli utilizzatori professionali sono chiamati ad intervenire nella realtà pratica della loro azienda: decisioni di carattere strutturale e cambiamenti comportamentali devono quindi essere adeguati alle richieste normative. Con questo convegno Fondazione Minoprio e Syngenta intendono promuovere la diffusione di “buone pratiche” e informazioni con l’obiettivo di creare una rete condivisa di conoscenze e di supporto tecnico per il florovivaismo in ambiente protetto. In particolare, verrà presentato il manuale “Linee guida per un uso sostenibile dei prodotti fitosanitari in serra”, strumento di indirizzo per le scelte volte ad ottimizzare l’impiego dei prodotti fitosanitari nel rispetto dell’uomo e dell’ambiente.

Programma

Presentazioni

Fondazione Minoprio, in occasione delle fioriture primaverili, apre il suo parco botanico al pubblico per alcune giornate all’insegna del verde, del benessere e della famiglia. I visitatori oltre che godere di piacevoli passeggiate nel verde e imparare i segreti del giardinaggio, potranno ammirare colorate e splendide fioriture, oltre che sorprendersi con fantasiose aiuole di ortaggi e annuali.
Sempre affascinanti da visitare la serra tropicale, il giardino mediterraneo oltre alle collezioni arboree e arbustive del parco che guide esperte aiuteranno a conoscere in modo approfondito (orari delle visite guidate: 11.00, 14.30, 15.30, 16.30).
Nella serra di vendita potranno essere acquistate piante verdi, fiorite e orticole, di produzione di Fondazione, con la possibilità di avere suggerimenti e consigli di coltivazione e cura dai tecnici.
La Fondazione Minoprio è sempre molto attenta alle novità del mondo “verde”, in particolare alle novità che fanno bene alla salute e che sono educative nei confronti delle giovani generazioni. Una dovuta riflessione sull’evoluzione dell’alimentazione dell’uomo e sul crescente sviluppo di intolleranze alimentari, ci ha portati a porre molta attenzione su nuovi ortaggi, la cui coltivazione possa aiutare a preservare l’ambiente e allo stesso tempo sia benefica per la nostra salute.
In occasione delle giornate di primavera di apertura del parco botanico, nel punto vendita della Fondazione Minoprio, saranno proposti gli ortaggi tradizionali e moltissime erbe aromatiche, che arricchiscono sempre e insaporiscono la nostra cucina, tra cui una curiosa e vasta gamma di basilico: basilico limone, basilico cannella, basilico rosso, basilico santo.

Inoltre gustosissime e sane novità:
I baby leaf, piccoli ma grandi ortaggi
Si tratta di giovani piantine da orto, brassicaceae, asteraceae, cucurbitaceae…, ma anche piante erbacee, aromatiche e spontanee. Si trovano a uno stadio successivo rispetto ai germogli (stadio cotiledonare, prima dell’emissione delle foglie) e ai microgreens (foglie da 2 a 4 cm di lunghezza).
I baby leaf vengono raccolti prima che siano completamente sviluppati (da 7 a 10 cm di lunghezza), di solito tra le tre e le quattro settimane dopo essere state seminati, per questo sono ricchissimi dal punto di vista nutrizionale, in quanto abbondano di minerali, vitamine, antiossidanti, antociani (quelle rosse) e, inoltre, hanno un sapore intenso. Sono più ricchi di nutrienti rispetto agli ortaggi raccolti a piena maturazione, anche perché vengono consumati crudi, senza disperdere nulla nella cottura. Il loro rapido sviluppo ne consente una coltivazione a basso impatto ambientale, in quanto non hanno il tempo di ammalarsi, quindi non hanno nessuna necessità di fertilizzanti e di agrofarmaci. Richiedono poca irrigazione e bassa esigenza termica. Hanno un particolare sapore che dà più gusto all’insalata, alcune varietà consentono addirittura di evitare l’aggiunta di sale, garantendo salute e benessere. Molto belli dal punto di vista estetico per le loro forme e per gli svariati e vivaci colori (verde chiaro, verde scuro, rosso, giallo, viola…), piacevoli da mangiare per le loro diverse consistenze, gradevoli al gusto per il sapore che può essere salato (per es. Ice plant), leggermente piccante o dolce; sono eccezionali da consumare crudi, abbinati alle più classiche insalate.

Le verdure orientali, verdi tesori per un’alimentazione ricca di benessere
Negli ultimi anni in Italia, anche per la presenza di molto stranieri, che provengono dalle aree asiatica e africana e che desiderano ritrovare i sapori della loro tradizione culinaria, si sta ampliando la coltivazione di nuovi ortaggi: in particolare le crucifere, molto diffuse in Oriente, molto saporite e ricchissime di valori nutritivi e che possono essere consumate crude come baby leaf o cotte, se portate a piena maturazione. Ne sono degli esempi il cavolo cinese (Brassica rapa pechinensis), il tatsoi (Brassica rapa rosularis), fresca e carnosa insalatina al sapore di senape, il pak choi (Brassica rapa chinensis), la mizuna (Brassica rapa nipposinica), dal sapore piccante, la mibuna (Brassica rapa japonica), simile al songino. Si tratta di ortaggi che si adattano perfettamente al nostro clima. Sono elementi fondamentali in una dieta sana, varia ed equlibrata, per la ricchezza di sostanze anticancerogene, di vitamine e minerali. In genere si tratta di verdure verdi, di notevole consistenza, con foglie che possono essere tagliate o ridotte a piccole strisce, cotte al vapore, rosolate o saltate in padella.

Un esperto sarà a disposizione per illustrare modalità di coltivazione e consumo.
Inoltre:
Lunedì 17 aprile “TUTTO IL MONDO DEI BAMBINI: GIOCHI, LABORATORI, EDUCAZIONE ALIMENTARE”
Percorso a tappe per bambini “Tutto il mondo in fiore”: laboratori di creazioni artistiche floreali (corone, bracciali, collane, oggetti portafortuna…), degustazioni guidate di miele, laboratori ludico didattici legati al mondo agricolo. In collaborazione con Grandi Giardini Italiani.
Idee di moda bimbo: abbigliamento, accessori, scarpe…e molto altro ancora.

Domenica 23 e martedì 25 aprile “ERBE E ORTO. IL BENESSERE PIU’ NATURALE”
Per gli amanti dell’orticoltura saranno allestiti un orto in tunnel e un orto in cassoni in cui saranno esposte orticole da bacca e da foglia e i nostri esperti condurranno gli appassionati in un piacevole “Viaggio nell’orto”, per avere le migliori verdure a casa tua, in campo, in vaso e in contenitore.
Saranno realizzati laboratori didattici di orticoltura per i bambini.

Martedì 25 aprile. Visita al nuovo tetto verde della Fondazione Minoprio.
Dalle ore 14.00 alle ore 17.00 ci sarà la possibilità di visitare il nuovo tetto verde della Fondazione Minoprio. Si tratta di un tetto verde estensivo realizzato nell'ambito del progetto Life "LifeMedGreenRoof", in collaborazione con l'Università di Malta.
Potrete conoscerne i benefìci ambientali e con quali materiali è stato costruito, ammirare le piante che lo costituiscono e il panorama delle serre viste dall'alto.
La visita avrà la durata di mezz'ora per gruppi di 10 persone, con prenotazione della fascia oraria di visita (i minorenni devono essere accompagnati da un adulto che se ne assume la responsabilità, in quanto la visita comporta passaggi esposti in altezza).
Per prenotare la visita scrivere all'indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
In caso disponibilità di posti, sarà possibile iscriversi il giorno stesso della visita.
Il ritrovo è previsto al centro dell'hangar della Fondazione Minoprio.
In caso di maltempo la visita sarà annullata.

In tutte e tre le giornate sarà presente l’associazione sportiva dilettantistica Fusione Dance Professional, con un gazebo informativo e diverse esibizioni di tango argentino, balli caraibici, latini, liscio, country. I ballerini indosseranno abiti colorati a tema floreale per ogni esibizione. L’associazione presenterà i grandi benefici che derivano dalla danza: la socializzazione, il rispetto per le persone con cui si condivide la danza, l’allenamento, oltre che il rilassamento e il divertimento per il corpo e per la mente.

Sarà allestita una Sala Ristorante con bar per ogni esigenza.

Orari di apertura: Dalle 10.00 alle 18.00
Costo del biglietto d’ingresso: € 6,00 (interi) - € 4,00 (ridotti).
Ingresso gratuito per i bambini fino a 3 anni.
Ingresso ridotto per gli ultrasessantacinquenni, per le titolari di Pink Card, per i soci Touring, WWF, FAI, per gli abbonati a Vita in campagna, Informatore agrario e Acer, per i titolari della Carta Vantaggi di Iper.

Eventi organizzati in collaborazione con gli Istituti di Credito Intesa Sanpaolo, Cassa Rurale ed Artigiana di Cantù e con alcune delle più importanti aziende del settore…e non solo: Compo, Stihl, Pellenc, Tenax, Bahco, Cormik, Arrigoni, Plastecnic, Sodexo.

Info:
Fondazione Minoprio, Viale Raimondi 54 – 22070 Vertemate con Minoprio (CO)
Tel. 031900135 - Fax 031900248
www.fondazioneminoprio.it - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
E IN OTTOBRE VI ASPETTIAMO CON:
Domenica 22 ottobre “PROFUMI E SAPORI D’AUTUNNO”
Domenica 29 ottobre “PARTY D’AUTUNNO”

In partenza lunedì 6 marzo la prima edizione del corso per Operatore Forestale Responsabile del 2107 organizzato da Fondazione Minoprio. Nel cantiere forestale individuato dagli Istruttori della Società ISFOL in Val Masino, i partecipanti dovranno dimostrare la loro capacità di abbattere alberi in condizioni difficili, utilizzando attrezzature speciali ed i ramponi forestali per la risalita in pianta.

In bocca al lupo!

 

Mercoledì 22 febbraio h. 11.00–13.00 LANDSCAPE AREA – corsia F

Come e dove acquisire le conoscenze e i titoli per la corretta progettazione e gestione degli spazi aperti e verdi. Per divenire progettista di parchi e giardini, tecnico del verde, manutentore di giardini storici, ...

Rappresentanti di Università, Istituti tecnici, Scuole professionali a confronto per fornire una panoramica ampia e informata sull’offerta di corsi di laurea, master, corsi tecnici, stage e aggiornamento professionale.

Scarica il PDF in basso

Pagina 1 di 5